CASA CIRCONDARIALE DI VERONA – Richiesta URGENTE CONVOCAZIONE TAVOLO SINDACALE con ordine del giorno Programmazione e cambi turno del personale di Polizia Penitenziaria

Egregio Dirigente,

abbiamo appreso dalla vostra nota avente prot. nr. 12125 del 07.06.2019, che ha ritenuto Revocare le disposizioni locali che prevedevano per il personale di Polizia Penitenziaria la possibilità di presentare una propria richiesta di programmazione mensile dei turni, a cui l’ufficio servizi, nel limite delle possibilità organizzative dei turni di servizio, cercava di darne seguito integralmente o parzialmente. Nella stessa nota, ha disposto tra l’altro che i cambi turni volontari avranno incidenza puramente residuale. Come certamente Immagina, la Revoca della richiesta di programmazione non tocca soltanto i turni dei singoli Poliziotti Penitenziari, ma l’organizzazione della vita privata degli stessi, a titolo esemplificativo, di famiglie che tra molteplici difficoltà, lavorando in due, curano la crescita dei figli minori, o di giovani agenti che hanno legami sentimentali in altre regioni e si spostano frequentemente, il tutto con l’impegno di garantire una presenza costante in servizio. Alla luce di questa considerazione, riteniamo imprescindibile un Urgente Cortese Convocazione del tavolo sindacale locale, affinché vengono valutati, con il confronto diretto tra le parti, le esigenze che hanno indotto codesta direzione a revocare le precedenti disposizioni e gli effetti che ne sono derivati sulla vita lavorativa ma soprattutto privata del personale di Polizia, per addivenire ad una soluzione condivisa dalle parti che tenga conto del Benessere lavorativo e familiare di Poliziotti Penitenziari, che può prevedere il passaggio ad un nuovo modello organizzativo o, se ritenuto necessario, un incremento del personale attualmente assegnato presso l’ufficio servizi.