CASA CIRCONDARIALE UTA-CAGLIARI – Criticità regolare fruizione della M.O.S.

Egregio Direttore;
Questa O.S. sta ricevendo innumerevoli lamentele al riguardo della M.O.S. dell’istituto da Lei diretto. In ordine di tempo ci è stato segnalato che qualche giorno fa il personale non ha potuto fruire del pasto a causa dello sciopero dei dipendenti, parrebbe a causa del mancato pagamento degli stipendi agli addetti alla preparazione, cottura e somministrazione della ditta che si è aggiudicato l’appalto delle M.O.S. In data odierna invece il personale ci ha segnalato che il servizio mensa è stato sospeso dalla Direzione in quanto non poteva essere garantita la completa fruizione del pasto spettante al personale in servizio a causa della mancanza di derrate
alimentari. Crediamo che questo ulteriore disagio unito alla carenza di personale agli innumerevoli eventi critici che avvengono all’interno dell’istituto, non possano e non devono ricadere sul personale di Polizia Penitenziaria già messo a dura prova.
Pur consapevoli che quanto stia accadendo non sia ascrivibile del tutto
all’amministrazione, questa O.S. non può fare finta che non stia accadendo nulla nell’istituto della CC di Uta-Cagliari, per queste ragioni proclamiamo lo stato di agitazione valutando ulteriori azioni di protesta nel caso non verrà garantita ulteriormente la regolare fruizione della mensa di servizio al personale.
Stante la delicatezza di quanto sopra esposto chiediamo un suo autorevole intervento al fine di accertare le cause e che queste non si protraggano ulteriormente.
Contestualmente chiediamo l’impegno della direzione per fronteggiare questa situazione che lo spaccio non venga chiuso nelle ore serali