Casa Circondariale Vibo Valentia – Disposizioni attuative del Nucleo Multivideo comunicazione – Richiesta intervento.

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Egregio Direttore,
Con decreto Dirigenziale n° 216 del 21 novembre 2019 la S.V. ha ritenuto opportuno istituire e regolamentare il “Nucleo Multivideocomunicazione” stabilendo che il responsabile del settore deve comunicare nel più breve tempo possibile al Comandante del Reparto, all’ufficio servizi e all’unità operativa denominata Sicurezza le date e gli orari in cui lo stesso deve essere espletato, così da consentire l’individuazione del personale da assegnare, precisando inoltre che per gli appartenenti ai ruoli preposti a tale servizio ma incaricati del servizio presso il N.T.P. “che vengano assegnati compatibilmente con le preminenti esigenze relative a piantonamenti in corso o a traduzioni da espletare”.

Inoltre con il Decreto Dirigenziale n° 100 del 18 maggio 2020 viene fra le altre cose, precisato che il personale da assegnare in servizio venga incaricato secondo “tassativi criteri di equità nella rotazione d’impiego, garantendo altresì che venga ridotto l’utilizzo di lavoro straordinario”. 

Appare evidente però, che i dettami indicati dalla S.V. e riportati nella presente, non vengano rispettati poiché il personale non viene impiegato secondo l’equa rotazione così tanto richiesta e raccomandata e soprattutto il personale assegnato al locale N.T.P., pur essendo regolarmente vincitore di interpello, non venga impiegato nel servizio di traduzione bensì nel servizio demandato al Nucleo Multivideocomunicazione.

Con la presente la scrivente O.S. intende partecipare alla S.V. le segnalazioni ricevute al fine di poter porre rimedio alle incongruenze riscontrate con l’effettiva applicazione di quanto da lei disposto in merito alla priorità dell’impiego del personale appartenente ai ruoli Ispettori assegnati all’U.O. denominata Nucleo Traduzioni e Piantonamenti.
Sottolineando l’importanza che tale questione assume nella gestione del personale voglia la S.V. verificare quanto fin qui esposto e, con cortese sollecitudine, apporre i dovuti interventi.

Nell’attesa di ricevere un riscontro, si porgono Cordiali Saluti.

Richiesta intervento C.C. Vibo Valentia