CASA DI RECLUSIONE CALOGERO DI BONA PALERMO – Reparto colloqui – Violazioni accordi sindacali

Egregio Provveditore,
E’ stato segnalato dal personale iscritto e non a questa O.S., che l’Autorità Dirigente dell’Istituto Calogero Di Bona Palermo, abbia inserito in modo unilaterale una unità di Polizia Penitenziaria nel ruolo ispettori presso il reparto colloqui in qualità di Coordinatore.
Tale procedura contrasta con quanto previsto dall’A.Q.N. art. 9 PARI OPPORTUNITÀ PROFESSIONALE , nonché con l’art. 7 del P.I.R ., e il P.IL. E’ doveroso precisare che durante i lavori del P.I.L che sono terminati in data
15/03/2017 ,sono state previste le unità operative , ma vista la forte carenza di organico, sia nel Ruolo Ispettori, che Agenti Assistenti, tale progetto non è stato impossibile darne attuazione. Appare chiaro che con l’assegnazione dei nuovi vice ispettori, la carenza in tale ruolo viene meno, ma non giustifica il comportamento tenuto dall’Autorità Dirigente nell’inserire maniera unilaterale una unità del ruolo ispettori presso il reparto colloqui in qualità di Coordinatore, e dirigente sindacale. Infatti, dovere avrebbe imposto l’Autorità Dirigente, al fine di dare pari opportunità professionali, di utilizzare giornalmente il personale del ruolo ispettori in servizio presso il predetto istituto, e darne comunicazione alle OO.SS.
Per quanto sopra , si invita il Dirigente Generale di Palermo , di dare le giuste disposizioni , nel rimuovere detta unità inserita in modo unilaterale presso il reparto Colloqui , e di dare le giuste determinazioni , cioè nel garantire la pari opportunità professionali a tutto il personale di Polizia Penitenziaria nel ruolo ispettori.
Si rappresenta che se le istanze del Si.N.A.P.Pe non troveranno i dovuti riscontri positivi , nostro malgrado saremo costretti ad attivare la commissione Arbitrale Regionale, nonché proclamare lo stato di Agitazione Locale, con l’interruzione delle trattative in sede Locale e manifestazione di protesta.