Casa di Reclusione Palermo Ucciardone – Aggressione personale Polizia Penitenziaria

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Egr. Provveditore,
in data odierna questa Segreteria Nazionale, è venuta a conoscenza dell’ennesima aggressione nei confronti del personale di Polizia Penitenziaria.

Sembrerebbe che nel tardo pomeriggio del 10 giugno 2020, un detenuto abbia aggredito cinque unità di Polizia Penitenziaria procurandogli varie lesioni nel corpo, e che in particolare, una unità abbia sbattuto la testa violentemente a terra perdendo sensi.

E’ doveroso precisare che tali episodi non possono essere sottovalutati, pertanto, si chiede un suo autorevole intervento nell’applicare l’art.14 BIS dell’Ordinamento Penitenziario .

Altresì, vista la grave carenza di organico che affligge la Casa di Reclusione “Calogero Di Bona”, la si invita a non prelevare unità di Polizia Penitenziaria da destinare ad altri compiti che non siano quelli dell’Istituto.

Si informa le Autorità in indirizzo che se quanto rappresentato dal Si.N.A.P.Pe non troverà le dovute risposte, questa O.S. ,suo mal grado ,sarà costretta a proclamare lo stato di Agitazione Locale e Regionale, con manifestazione di protesta.
Distinti saluti.