CASA DI RECLUSIONE ROSSANO – ENNESIMA AGGRESSIONE AI DANNI DELLA POLIZIA PENITENZIARIA. Il MASSACRO NON SI FERMA!!!!

Nella mattinata di oggi, un detenuto italiano, di origini crotonesi, ristretto nel reparto media sicurezza, aggrediva due Assistenti Capo e l’Ispettore di sorveglianza. I motivi dell’ accaduto, probabilmente a seguito di una perquisizione nella sua cella, dove venivano rinvenuti stranamente soldi e oggetti non consentiti . Sembrerebbe infatti , che il detenuto in oggetto, giunto nell’ufficio della sorveglianza generale, si scagliava contro l’ispettore, poi sugli Agenti, procurando loro ferite alle mani, alle braccia e varie escoriazioni ,con prognosi di dieci giorni.
Grazie alla prontezza del personale in quel momento in servizio, si normalizzava la situazione,accompagnando il detenuto nella sua cella e gli agenti al pronto soccorso .
Il Si.N.A.P.Pe, augura una pronta guarigione ai poliziotti coinvolti nell’aggressione, inoltre chiede ai Vertici dell’Amministrazione Penitenziaria, di adottare incisivi provvedimenti a carico del detenuto, affinché possa scongiurarsi il ripetersi di simili eventi.