COMUNICATO – Casa Circondariale Ferrara – Detenuto aggredisce un poliziotto penitenziario – Il Si.N.A.P.Pe esprime solidarietà e vicinanza.

Nella mattinata di sabato, presso la Casa Circondariale di Ferrara, un detenuto aggrediva, in modo veemente, un poliziotto penitenziario ivi in servizio. Il detenuto, già sottoposto a regime di sorveglianza particolare, in seno all’art.14 bis dell’ordinamento penitenziario, si stava recando al campo per la fruizione della permanenza all’aria.
Un continuo bollettino di guerra – afferma Fabio RANDAZZO, Segretario Regionale del Si.N.A.P.Pe Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria – con analoghe vicende su tutto il territorio nazionale, che si verificano ormai in maniera esponenziale, senza alcun intervento serio ed urgente nei confronti dei lavoratori. Il carcere ferrarese non è nuovo a questi episodi, e pertanto adesso attendiamo che l’Amministrazione locale adotti i dovuti provvedimenti, a tutela di tutta la collettività.
Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza al collega aggredito, auspicando che prima o poi questi scempi trovino un capolinea. Non possiamo accettare tutto questo!