COMUNICATO – La Polizia Penitenziaria di Brescia mette a segno un altro colpo. Apprezzabile operazione al “Nerio Fischione”. Il Si.N.A.P.Pe si congratula

Nella giornata odierna, presso la Casa Circondariale di Brescia, durante l’espletazione di una minuziosa attività di perquisizione nelle camere di pernottamento, capeggiata dal Comandate di Reparto, la Polizia Penitenziaria rinveniva sostanze presumibilmente stupefacente e armi bianche,tipo coltello rudimentale,di degne dimensioni.
L’operazione di oggi – sostiene Antonio FELLONE Segretario Nazionale Si.N.A.P.Pe Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria – ancora una volta afferma le abilitá dei poliziotti penitenziari bresciani, sempre pronti ed attenti a nuove sfide e stimoli professionali.
Un vivo e sentito compiacimento a tutto il Reparto, capitanato dal Commissario Capo Letizia TOGNALI che sin dal suo recente insediamento ha dimostrato vicinanza al personale, con spirito di collaborazione e il giusto “mettersi in gioco” in prima linea al fianco dei suoi uomini e donne.
Certo -continua FELLONE- queste azioni donano lustro all’arduo e silenzioso lavoro svolto negli Istituti Penitenziari, nonostante le precarietá strutturali e di risorse che purtroppo affliggono le condizioni lavorative, ma la Polizia Penitenziaria non perde occasione affinché si arginano episodi che possano arrecare nocumento in ragioni di ordine e sicurezza, a tutela delle Istituzioni che con vanto rappresentano sul piano nazionale, con l’introduzione ed uso di sostanze e strumenti atti ad offendere, che in ogni modo comprometterebbero l’incolumitá generale sia dei lavoratori che dell’utenza.

comunicato-casa-circondariale-di-brescia