COMUNICATO – Mobilità sovrintendenti aliquota B Si.N.A.P.Pe: Una scelta scellerata!

Il prossimo 18 giungo si terrà presso il DAP l’incontro teso ad individuare le sedi disponibili per i vincitori del concorso riordinamentale per l’inquadramento nei ruoli dei sovrintendenti del Corpo di Polizia Penitenziaria. “siamo perfettamente consapevoli della previsione legislativa espressa relativa alla mobilità, ma continuiamo – oggi come allora – a sostenere che si tratta di una scelta scellerata che l’Amministrazione dovrebbe e potrebbe superare con proprie autonome determinazioni” Così commenta il Dott. Roberto SANTINI, Segretario Generale del Si.N.A.P.Pe, l’informativa preventiva giunta dal DAP, anticipando quale sarà la posizione della sigla al tavolo di contrattazione: NO ALLA MOBILITA’! “La maggior parte dei vincitori del concorso – spiega Santini – è già inquadrato nel grado di assistente capo coordinatore, con un parametro stipendiale pari a quello di un sovrintendente. Questo vuol dire che l’inquadramento nel nuovo ruolo non porterà per costoro alcuna gratifica economica, ma unicamente l’esatto riconoscimento giuridico per le mansioni già esercitate. Di contro, trattandosi di personale anagraficamente non più giovanissimo e pressoché famigliarmente radicato nella sede di attuale servizio, ben si comprendono i disagi e gli svantaggi anche economici di un trasferimento presso altra sede. Un eventuale arroccamento dell’Amministrazione sul concetto di mobilità condurrebbe ad innumerevoli rinunce dell’opportunità di carriera offerta dal riordino, così vanificandone gli effetti”. “a ciò si aggiunga – prosegue il leader del Si.N.A.P.Pe – che ad oggi il ruolo conta una carenza impressionante in tutte le sedi e il rischio che in qualche istituto si verifichi una condizione di sovranumero è superabile attraverso i meccanismi di mobilità ordinaria”. Le argomentazioni saranno portate al tavolo delle trattative del prossimo 18 giugno ove si impiegherà ogni energia disponibile per condurre l’Amministrazione ad un approccio ragionevole sul punto.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.