Comunicato – Riapertura delle Relazioni Sindacali

Il 28 settembre u.s., la maggioranza delle organizzazioni sindacali del Corpo di Polizia Penitenziaria e rappresentative del 95% del personale, a causa dell’inaccettabile inerzia del Ministero della Giustizia e del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria rispetto alla gravissima emergenza carceri, interrompevano ogni forma di relazione sindacale.
Oggi, a distanza di oltre un mese, queste Sigle rilevano come delle iniziative, seppure flebili, volte a ristabilire l’ordine e la sicurezza degli istituti e, dunque, a ridare la doverosa dignità professionale al Corpo di Polizia Penitenziaria, siano state intraprese dall’On. Ministra e dal sig. Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.
Dunque, tenuto conto della impellente necessità di dover riaffrontare le numerose e rilevanti tematiche, obtorto collo, rimaste sospese in attesa di definizione, e su espressa sollecitazione delle segreterie sindacali di ogni livello (Locali, Regionali e Nazionali), di comune accordo e con senso del dovere, queste Organizzazioni sindacali congiuntamente comunicano la riapertura delle relazioni sindacali con riserva, tuttavia, di intraprendere ulteriori interruzioni e forme di protesta, laddove, dalle periodiche verifiche che saranno effettuate da queste Sigle, si dovesse rilevare una nuova regressione da parte degli Organi di vertice Ministeriali e Dipartimentali.
Tanto in un’ottica di fattiva e leale collaborazione tra le Parti.