Concorso 754 agenti – Ripresa procedure concorsuali

sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Finalmente è stato riattivato l’iter procedurale per il concorso 754 agenti di polizia penitenziaria elevato a 938 posti.

Dal 4 agosto 2020 si procederà alla convocazione di tutti i candidati cosiddetti “rivedibili”, ossia coloro che dovranno essere nuovamente sottoposti ad accertamento dei requisiti oggetto di rinvio da parte della Commissione Medica.

Terminate le visite di cui sopra, per coloro che risultassero idonei si continuerà, in data successiva a quella di convocazione, all’accertamento dei requisiti psico-attitudinali previsti dagli Artt. 124 e 125 del D.Lgs. 443/92.

Per coloro che invece non fossero risultati idonei, si aprirà la possibilità di proporre ricorso amministrativo entro 30 giorni dalla data di comunicazione di inidoneità.

Scaduti i termini per proporre ricorso da parte dei candidati non risultati idonei in 2^ istanza, l’Amministrazione potrà quantificare il numero dei “ricorrenti” e procedere alla loro convocazione. Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.