Concorso per Vice Ispettori

Come già anticipato in coda all’incontro sul FESI tenutosi in data 27 novembre 2019, il Direttore Generale del Personale e delle Risorse ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali, che saranno a breve convocate (presumibilmente il 10 dicembre) per il confronto sugli atti prodromici al CONCORSO VICE ISPETTORI previsto dal riordino (D.Lgs. 95/2017, Art.44, comma 10).
Ricordiamo cosa prevede la norma:
per la copertura del 70% dei posti disponibili si procede per concorso interno per titoli; ne deriva che a fronte di una carenza nel ruolo di circa 700 unità, il concorso interno per titoli sarà bandito per circa 490 posti.
Come saranno suddivisi questi 490 posti?
– Il 70%, pari a 343 unità, sarà riservato al ruolo dei Sovrintendenti;
– Il 30%, pari a 147 unità, sarà riservato al ruolo degli Agenti- Assistenti.
Come funziona la riserva per i Sovrintendenti?
– Accedono ai posti riservati solo coloro che hanno fatto accesso al ruolo dei Sovrintendenti prima del Decreto Legislativo 95/2017. La riserva non riguarda dunque i 2851 Sovrintendenti del riordino;
– Il 50% di 343, dunque circa 171 posti, è riservato ai Sovrintendenti Capo a prescindere dal fatto che la nomina a Sovr. Capo sia intervenuta prima o dopo il riordino;
– L’altro 50%, quindi altre 171 posizioni, è riservato genericamente al ruolo dei Sovrintendenti.
Chi ha diritto al mantenimento della Sede?
Solo i Sovrintendenti Capo che rientrano nell’aliquota a loro riservata (nel caso in esempio solo 171 posti).

Per facilità di lettura si fornisce schema esemplificativo.

I posti non coperti in una aliquota confluiranno nell’altra.