CR ASTI – richiesta urgente di convocazione con la Direzione CR Asti, per la ripresa dei lavori del Protocollo Intesa Locale ed indizione di regolari interpelli per una unità presso ufficio conti correnti ed ufficio ragioneria, con i criteri del PID datato 03/07/2019 ripristinato dal PRAP Torino.

Questa Segreteria Proviciale Si.N.A.P.Pe. ha preso atto, della declaratoria di nullità del Pid sottoscritto in data 06.03.2020 trasmessa tra l’altro dal superiore ufficio del Prap Piemonte alla direzione Asti con Prot.mdgDAPPR18.13/05/2021.0020879.U con ripristino del precedente protocollo regionale modificato in data 03.07.2019 con i relativi criteri di interpello.
Il Si.N.A.P.Pe ascoltate le numerose lagnanze tra gli iscritti e non, auspica, che la Direzione accolga le richieste del personale che ambisce a ricoprire tale incarico, evitando quindi il proliferare del malumore e le sperequazioni di trattamento tra i poliziotti di Asti che chiedono formalmente di indire con solerzia secondo le regole contrattuali sancite dal P.I.D. gli interpelli de quo, alfine di consentire le pari opportunità tra tutto il personale della Casa di Reclusione di Asti, per cui; O.S. Si.N.A.P.Pe.
Informa tutti gli iscritti e non, che si è battuto fortemente con altre OO.SS dopo aver impugnato e ricorso al Giudice del Lavoro di Torino, contro il PID del 06/03/2021 a firma Dott. BUFFA.
Il Giudice competente per materia e territorio e il giorno 11/03/2021 ne ha sentenziato la NULLITA’ della costituzione del PID menzionato.
Preso atto di ciò, l’Ufficio del Provveditore ne ha decretato la nullità ed il ripristino del PID a firma del Dott. Liberato GUERRIERO, sino alla nuova stipula del successivo PID tra Parte Pubblica regionale e le OO.SS regionali Per tale motivazione, è di massima importanza, la ripresa dei lavori sul P.I.L che è un elemento essenziale per la nuova organizzazione del lavoro, la cui vacanza potrebbe verosimilmente creare facili espedienti per il non rispetto delle regole vigenti.
O.S. Si.N.A.P.Pe. certo di aver ripristinato il principio di diritto violato, a garanzia di tutti i poliziotti penitenziari in servizio nel Distretto Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta attende la data di convocazione da parte della Direzione della CR Asti, per il ripristino delle corrette relazioni sindacali.