DAP – Status del procedimento di avanzamento alla qualifica superiore del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria – Sollecito riscontro nota n.3820/SG del 16 maggio 2019

Esimio Direttore Generale Con la nota in epigrafe, ad oggi priva di riscontro, questa Segreteria Generale chiedeva chiarimenti in merito allo stallo che si sta registrando da lunghissimo tempo nelle procedure di avanzamento al grado per svariate unità di polizia penitenziaria. Come è noto, parte del consistente ritardo è stata dovuta all’assenza della necessaria figura apicale cui è demandata la presidenza dell’apposita commissione ma, nonostante l’organo di valutazione abbia ultimato il proprio lavoro nelle sedute del 29, 30 e 31 gennaio u.s., ad oggi i provvedimenti di avanzamento non risultano essere stati notificati, né risultano essere stati attuati i relativi in quadra menti e adeguamenti stipendiali, né risultano essere stati quantificati e corrisposti gli arretrati. Se si considera che in alcuni casi si parla anche di un anno e mezzo di attesa rispetto alla maturazione del grado, ben si comprenderà la porta del fenomeno. Per quanto in argomento, si vogliano fornire con solerzia notizie sullo stato del procedimento.