DECRETO DEFISCALIZZAZIONE: in via di risoluzione il caso degli “esclusi”!

Come, lo scorso mese di agosto tutti gli appartenenti al Comparto Sicurezza che nel 2017 abbiano percepito un reddito annuo inferiore ai 28000 euro si sono visti accreditare una somma di 535,35 euro in virtù della c.d. defiscalizzazione prevista dall’articolo 45 comma 2 del decreto legislativo 95/2017. Nonostante il beneficio spettasse di diritto anche agli allievi agenti che hanno frequentato il corso di formazione nell’anno 2017 provenienti dai VFP1, un errore nel sistema informatico, connessa alla diversa piattaforma che ha emesso il relativo CUD, ha causato il mancato accredito delle somme. Su sollecitazione del Si.N.A.P.Pe l’Amministrazione si è attivata, con apposita interlocuzione presso il MEF, per il superamento del problema. Presumibilmente nel mese corrente si procederà dunque ad una nuova emissione con l’attribuzione del beneficio economico per coloro ingiustamente esclusi.

Vi terremo aggiornati.