FESI 2019 – sospensione termini

Esimio Direttore Generale,
Abbiamo letto con attenzione la sua nota con la quale comunica la sospensione dei termini fissati dall’accordo FESI 2019 al 31 marzo 2020 per addivenire alla contrattazione di livello regionale.
Sul punto appare opportuno riflettere, da un lato, sui motivi che avevano indotto le parti ad indicare siffatta data (rispondente ad esigenze di garanzia per una tempestiva liquidazione delle spettanze), dall’altro sull’alea che accompagna l’emergenza del Paese, che potrebbe protrarsi ben oltre le date fissate dai decreti.
Muovendosi lungo il solco del ragionamento che ci indusse a fissare al 31 marzo la data di conclusione degli accordi decentrati, la sospensione dei termini sine die rischia di tradursi in una inesigibilità dei crediti da parte degli aventi diritto.
Per questo motivo, vista la peculiarità del momento storico, si suggerisce di valutare, previo assenso delle OO.SS., l’ultravigenza dei medesimi accordi decentrati siglati per il FESI relativo all’anno 2018, si dà assicurare – seppur nella contingenza attuale – l’esatta e tempestiva attribuzione al personale del FESI decentrato.