Fondo Solidarietà per i colleghi di Santa Maria Capua Vetere

“Chi sbaglia, paga” recita un vecchio adagio! Ciò che invece non si dice è che molto spesso “paga anche chi non sbaglia”! E magari paga solo perché si è trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato!
Al netto delle responsabilità che saranno accertate dall’inchiesta, il “ciclone Santa Maria Capua Vetere” lascerà dietro di sé i detriti propri delle catastrofi; un terremoto capace di minare nelle fondamenta non solo la tenuta di un sistema, ma anche e soprattutto la condizione psicologica di chi si trova, giustamente o ingiustamente coinvolto, in una situazione più grande di sé!
Colleghi, molti dei quali a fine carriera, si ritrovano di colpo catapultati nel peggiore degli incubi che noi tutti qualche volta abbiam fatto, consapevoli di servire uno Stato non sempre riconoscente verso i suoi uomini.
E probabilmente non basteranno i risparmi di una vita per fronteggiare le corpose spese legali che seguiranno!
Comprendendo perfettamente le difficoltà che oggi affliggono non solo quei colleghi, ma anche le loro famiglie, il SiNAPPe, in collaborazione con AIOPAssociazione Interforze Operatori Polizia, ha pensato di istituire un FONDO DI SOLIDARIETÀ per offrire un sostegno concreto a quanti sono stati trascinati nell’occhio di questo ciclone.
Anche un minimo contributo, sarà il segno tangibile dalla vicinanza, di quello “Spirito di Corpo” che ci rende orgogliosi di appartenere.
I proventi derivanti dalla donazione saranno destinati al sostenimento delle spese legali e ad essi sarà accordata ogni forma di trasparenza.
Conto corrente bancario intestato a: Associazione Interforze Operatori Polizia
I.B.A.N: IT73 1062 3074 7920 0005 7379 826
Causale: Donazione pro Santa Maria Capua Vetere