I.P.M. QUARTUCCIU – Mancata comunicazione interpello Portineria

foto articolo Sinappe

Egregio Direttore,
Siamo venuti a conoscenza che è stato emanano un interpello per il personale di Polizia Penitenziaria che aspiri a prestare servizio presso il locale portineria dell’istituto da Lei diretto.
Spiace constatare che nessuna comunicazione sia pervenuta a questa Organizzazione Sindacale; questo denota la scarsa volontà di voler intraprendere delle corrette relazioni sindacali da parte di codesta Direzione. Entrando nel merito dell’interpello parrebbe che, come unico criterio di valutazione per formare la graduatoria, volga esclusivamente l’anzianità di servizio, escludendo ogni altro titolo valutabile per il personale di Polizia Penitenziaria che aspiri ad accedere al servizio in portineria, come ad esempio il titolo di studio, esperienza pregressa in quel posto di servizio, eventuali cause di servizio, ecc…, che potrebbero avvantaggiare alcuni Poliziotti a discapito di altri. Sembrerebbe che, ma probabilmente e solo una nostra sensazione, il personale da inserire presso il locale portineria sia di fatto già stato individuato; tale modalità, ci consenta di affermare, risulta essere abbastanza antiquata e discutibile, superata e passata di moda all’interno di questa amministrazione. A conferma di quanto da noi detto, infatti, presso l’istituto da Lei diretto gli
incarichi vengano assegnati “ad personam”, come ad esempio per l’addetto al casellario, addetto agli automezzi, senza un criterio di trasparenza ma ancor di più senza che sia stabilito un periodo di permanenza e rotazione, di fatto impedendo così al restante personale un’ulteriore crescita di aspirazione professionale.
Per quanto sopra esposto si chiede a codesta spettabile Direzione di inserire
nell’interpello anzidetto tutti quei titoli valutabili attinenti al servizio, utili alla formazione di una graduatoria per il personale di Polizia Penitenziaria che gradisca prestare servizio presso la portineria, al fine di una scelta più equa tra tutto il personale in servizio presso l’I.P.M. di Quartucciu. Al Dirigente del C.G.M. che legge per conoscenza, chiediamo ogni utile iniziativa al fine della risoluzione della tematica sopra esposta.