II C.R. Milano Bollate – Affermazione dell’O.S. CNPP di circa 20 richieste di assegnazione presentate dal personale di Pol. Pen. femminile

bollate milano carcere casa di reclusione sinappe sindacato polizia penitenziaria

Egr. Sig. Direttore,
il Si.N.A.P.Pe, suo malgrado, si vede costretto ad intervenire nei confronti di un dirigente sindacale del C.N.P.P., il quale, dovrebbe occuparsi di portare avanti una politica sindacale seria e credibile, sembra invece maggiormente interessato a cercare di screditare, in maniera risibile, la gestione del responsabile del reparto detentivo femminile.

Entrando nel merito della questione, durante la contrattazione sindacale in questione, il suddetto dirigente sindacale, cercando di porre in essere un tentativo, invero parecchio maldestro ed assai male argomentato, di mistificare la realtà, affermando, in totale malafede, che erano pervenute all’Ispettore Responsabile dell’Area Esterna circa 20 richieste di adesioni, facendo intendere che ciò era dovuto ad un malessere gestionale collettivo all’interno del reparto femminile.

Il Si.N.A.P.Pe interveniva prontamente con la Parte Pubblica, affermando che, se ciò fosse vero, risulterebbe di una gravità inaudita poiché le richieste in questioni sarebbero dovute essere indirizzate all’attenzione del Comandate di Reparto, chiedendo altresì se aveva contenza o meno di quanto dichiarato dal rappresentante sindacale del CNPP. Orbene, alla domanda posta, sia il Direttore che il Comandante di Reparto acclaravano di non essere a conoscenza di tale circostanza.

Appare quindi lapalissiana che la dichiarazione del rappresentante del CNPP è il frutto evidente di una congettura insostenibile e faziosa che deprime il buon senso e che si pone ai margini delle più elementari regole di correttezza.

La circostanza che ha profondamente colpito e turbato la scrivente O.S. e l’azione scorretta intrapresa, non credeva si potesse cadere così in basso nella dialettica sindacale che, viceversa, dovrebbe essere sempre improntata alla correttezza ed al reciproco rispetto.

Per tale ragione, la nostra replica sarà, come sempre, dettagliata ed esaustiva e smonterà quanto affermato dal suddetto dirigente sindacale. Per quanto sopra illustrato, si chiede pertanto alla S.V. di confermare per iscritto se effettivamente sono pervenute all’Ispettore Responsabile dell’Area Esterna circa 20 richieste di adesioni da parte del personale femminile.

Si ringrazia per la cortese attenzione, e resta nell’attesa di cortese e sollecito riscontro, con l’occasione si porgono cordiali saluti.