III CASA CIRCONDARIALE DI ROMA REBIBBIA – Certificato medico malattia – QUESITO

Egregi,
giungono alcune lamentele circa la compilazione del certificato medico presentato dal dipendente in caso di malattia nel turno notturno.
Accade infatti che presso la III Casa Circondariale di Roma Rebibbia, al fine di conciliare meglio le esigenze dell’attività lavorativa, il turno notturno spesso inizi alle 23.30 e non alle 24.00. Considerato ciò, il certificato recherà la data del giorno in cui ricade la notte, nonostante il turno effettivamente inizi nel giorno antecedente (per mezz’ora); questo accade perché nella mattinata dello stesso giorno, è stato regolarmente espletato il turno di lavoro previsto che andrà quindi a giustificare quella giornata. Compilando quindi il certificato con la stessa data, si configurerebbe un’anomala situazione in cui, uno stesso giorno, sarebbe giustificato con due istituti giuridici diversi (servizio effettivo e malattia), causando anche un trattamento economico differente.
Pertanto, al fine di evitare richiami disciplinari per inadempienza o il concretizzarsi di situazioni ambigue dal punto di vista giuridico, si chiede alle SS.LL. di dirimere tale quesito ed indicare esatte disposizioni in merito alla questione trattata.