III e IV Corso sovrintendenti gruppo B – richiesta valutazione modifica organizzazione didattica con ANTICIPAZIONE DEL PERIODO ON THE JOB

Illustrissimi, nel pieno della “seconda ondata” del virus – che pure era stata “predetta” già dalla prima fase della pandemia – spiace ancora una volta dover assistere a paralisi di sistema che si sarebbe dovuto far trovare pronto per rispondere alle esigenze di una quotidianità che non dovrebbe piegare la testa rispetto ad una emergenza che non cenna a cedere il passo.

In questo scenario, ed in attesa dell’ennesimo DPCM o dell’ennesimo giro di vite, si inserisce anche il corso di formazione per la terza e quarta edizione del gruppo B. Con nota dello scorso 30 ottobre la DGF ha comunicato la sospensione della didattica in presenza nelle scuole in attesa della definizione di modalità alternative; il periodo per il quale si protrarrà tale sospensione non è ancora stato qualificato si che una nuova alea assiste le sorti degli aspiranti corsisti.

Se si considera che per l’intero gruppo dei nuovi sovrintendenti il relativo inquadramento economico sta già producendo i propri effetti, seppur ancora non corrisposto, e se si considera che il perfezionamento delle posizioni avverrà globalmente a conclusione di tutta l’attività formativa, così producendo ritardi anche sulle posizioni di coloro che hanno già ultimato il percorso di formazione, si intende con la presente sensibilizzare l’Amministrazione affinché si attivi per il superamento dello stallo in cui pare destinato a precipitare il corso in argomento.

A parere del Si.N.A.P.Pe si potrebbe procedere con una inversione dei momenti formativi, dando corso immediatamente ai periodi di on the job per consolidare successivamente in fase didattica le competenze acquisite con l’esperienza diretta.

Per altro giova specificare che l’amministrazione ha già fatto ricorso a tale
approccio pedagogico in uno dei corsi per allievi agenti.

Certi della rilevanza che vorrà accordarsi alla presente sollecitazione, si
resta in attesa di riscontro e si porgono distinti saluti.