IPM Nisida – Comunicato stampa del 10/09/2021

Nella giornata di martedì 08/09/2021 il personale del Reparto di Polizia Penitenziaria di Nisida (NA), interveniva sulla rampa di uscita della zona ospedaliera della tangenziale di Napoli, assicurando la sicurezza stradale compromessa da più autoveicoli in panne che fermi sulla careggiata costituivano ulteriore intralcio alla viabilità e pericolo per la circolazione, già fortemente pregiudicata dal traffico automobilistico che quotidianamente percorre tale strada.
L’intervento che il personale di Polizia Penitenziario effettuava non può non essere rilevato dalla scrivente sigla, poiché non si limitava ad assicurare un primario intervento e richiedere mediante centrale operativa l’intervento della polizia stradale, ma assicurava alle cure ospedaliere un automobilista che diretto in ospedale per un intervento restava anch’egli bloccato nel traffico e che colto da malore non era in più in condizioni di guidare.
Una donna in preda al panico per il malore accusato dal coniuge alla guida della vettura, lasciava l’abitacolo del proprio veicolo, e raggiungeva a piedi la vettura di servizio, bussava al vetro del finestrino e chiedeva aiuto per il marito, non più in grado di guidare e debilitato per un forte malore presumibilmente connesso all’intervento che di li a poco avrebbe dovuto effettuare in ospedale.
La critica dell’evento pregiudizievole per la salute dell’uomo, che necessitava di un immediato intervento medico era immediatamente valutata dal personale di Polizia Penitenziaria che rilevata l’impossibilità di ottenere un rapido intervento di un’ambulanza e senza peraltro che si compromettesse ulteriormente la viabilità, accompagnava l’uomo in ospedale con la vettura di servizio.