ISTITUTI PENALI DI PARMA – Anomalie programmazione servizio

Egregio Direttore
da tempo riceviamo segnalazioni dal personale di Polizia Penitenziaria in merito ad un anomala interpretazione dei vincoli imposti dal nuovo sistema per la gestione dei servizi , denominato Gus web e , in particolare, circa la nuova tempistica prevista per la presentazione delle richieste di Congedo Ordinario.
Come si ricorderà, in passato, la regola era quella di presentare la suddetta domanda 40 giorni prima dell inizio del Congedo richiesto poi, con l a previsione nel PIL del programmato mensile si concordò che tutte le richieste fossero presentate entro il giorno 10 del mese precedente. Ora, in maniera a nostro avviso l’ufficio servizi starebbe iniziando a pretendere che anche le richieste di ferie che abbiano inizio i primi giorni del secondo mese successivo, siano presentate con un preavviso superiore perfino ai 40 giorni previsti prima della stesura del nuovo PIL.
Come se non bastasse, contravvenendo ai vigenti accordi pattizi il programmato mensile del mese di novembre è stato predisposto dalla data del 07/09/2019 e non dal primo giorno del mese, a differenza di quasi tutti gli altri istituti della regione , IPM di Bologna compreso, che hanno fedelmente attuato quanto concordato tra Parte Pubblica e Organizzazioni Sindacali sia in sede regionale che locale, nel rispetto di quanto previsto dall’ AQN.
Siamo, pertanto, a chiederLe di impartire le giuste disposizioni all’Ufficio Servizi, affinché, anche presso gli II.PP. di Parma venga garantito il rispetto delle suddette norme pattizie.