ISTITUTI PENALI DI REGGIO EMILIA – Postazione di lavoro a.v.o.s VI° reparto

Con la presente lo scrivente porta a conoscenza della S.V. una anomalia inerente il collocamento della postazione di servizio dell’addetto vigilanza e osservazione del reparto VI°.
Nello specifico viene segnalato a codesta O.S. che la postazione in oggetto risulta essere collocata all’interno del reparto, contrariamente all’impostazione di “vigilanza dinamica” impartita dalle linee guida ministeriali.
Ragion per cui non vi sarebbe alcuna possibilità per il collega operante, di una eventuale rapida evacuazione, se non passando all’interno del reparto stesso.
Ciò potrebbe scaturire in una situazione di scarsa tutela dell’incolumità dell’addetto, dal momento in cui lo stesso si trovi a dover fronteggiare una ipotetica aggressione da parte degli utenti, eventuali risse fra gli stessi o, nei casi più gravi un tentativo di sequestro o atti turbativi in genere.
Per ovvi motivi l’addetto al reparto si troverebbe impossibilitato a poter attuare qualsiasi azione di contrasto a quanto sopra esposto stando alla collocazione attuale, mettendo a repentaglio la propria sicurezza e di conseguenza la sicurezza dell’istituto stesso.
D’altronde le cronache attuali ci hanno dimostrato ampiamente come azioni di rivolta da parte degli utenti nei confronti del personale non siano poi così improbabili e sporadiche (Vedi quanto accaduto presso CC di Trento).
Certi della sensibilità e interesse che la S.V. pone alle problematiche che affliggono il personale, questa O.S. auspica urgenti interventi in merito all’adeguamento del posto di servizio in oggetto.