La Polizia Penitenziaria garante della sicurezza della città giudiziaria di Roma

telecamere piazzale clodio polizia penitenziaria sinappe sindacato

La sicurezza della città giudiziaria di Roma – piazzale Clodio – è totalmente nelle mani della Polizia Penitenziaria, e sarà garantita attraverso il controllo costante di una nuovissima sala regia attiva h24 che vigilerà sull’intera città giudiziaria (Procura, Corte d’appello e i due edifici del Tribunale) e sul suo perimetro esterno.

Si è tenuta stamattina la cerimonia della consegna del grandissimo apparato elettronico (ben 360 telecamere) alla Polizia Penitenziaria, all’autorevole presenza delle più alte cariche della magistratura capitolina e del Capo del Dipartimento, Pres. Berardo Petralia.

Nonostante le sofferenze organiche del Corpo, per le quali costantemente ci battiamo, salutiamo con assoluto favore il nuovo incarico, segno di un concetto di polizia penitenziaria evoluta; un Corpo di polizia della Giustizia troppo spesso relegato (nell’immaginario collettivo) a Corpo di Polizia delle Carceri”.
Questo il primo commento del dott. Roberto Santini, Segretario Generale del Si.N.A.P.Pe, rispetto alla cerimonia odierna.

Quello di oggi – prosegue il leader del Si.N.A.P.Pe – è un tassello, certamente importante, di una visione più ampia al quale l’attuale Amministrazione Penitenziaria evidentemente anela.

Diamo merito di ciò all’attuale asset di largo Luigi Daga; dall’insediamento del Presidente Petralia innegabilmente molteplici segnali di evoluzione si stanno cogliendo: la strada è quella giusta, ora serve la determinazione a percorrerla per intero!