LETTERA AL CAPO D.A.P. – Esequie Ag. Sc. Maria Teresa TROVATO MAZZA – Quesito

foto articolo Sinappe

Egregio Presidente, leggendo la Sua nota m_dg.GDAP.1/01/2019.0020618.U relativa alle esequie della giovane poliziotta deceduta in circostanze ancora incerte e tuttora al vaglio degli inquirenti, si apprezza il sentimento di dolore espresso che racchiude il pensiero dell’intero Corpo di Polizia penitenziaria. Al di là però dell’autorizzazione ad indossare l’uniforme (segno indistinguibile di appartenenza), rilasciata per quei poliziotti che, liberi dal servizio, vorranno e potranno partecipare all’ultimo saluto alla collega, non è chiaro come codesta Amministrazione vorrà far sentire materialmente quella vicinanza ostentata nella nota de qua. Ci si chiede quindi se vi sarà la presenza di un picchetto ufficiale ad onorare la memoria della sfortunata poliziotta e a rendere omaggio anche ai suoi familiari, distrutti da un dolore innaturale e se almeno un adeguato numero di unità, sarà autorizzato a partecipare in servizio, in rappresentanza dell’Amministrazione e di tutti coloro che, pur volendo, non potranno esserci perché impegnati ad assicurare la regolare attività lavorativa.