NTP Lecce – Riprese attività giudiziarie, servizi sottoscorta

NTP Lecce sinappe sindacato autonomo polizia penitenziaria

Esimio Provveditore, Egregio Direttore,
con la primissima ripresa delle attività giudiziarie e dunque della preminente attività dei nuclei traduzioni e piantonamenti, si è già assistito alle prime traduzioni sottoscorta e a reimpieghi di personale.

E’ indiscutibile che ad aggravare la già importante carenza del NTP valga la disposizione per la quale tal personale deve prestare servizio in ausilio del reparto.

È di tutta evidenza come si ripresenti la classica condizione della “coperta corta” e a pagarne le conseguenze è il personale di polizia penitenziaria costretto a lavorare in condizioni di scarsa sicurezza.

Per altro vengono richiesti enormi sacrifici in termini di ore di lavoro straordinario per non vedere alcuna remunerazione nel cedolino di giugno.

Se da un lato si apprezza il ripristino dei 4 quadranti per il reparto (possibile grazie all’apporto del NTP), dall’altro si ha necessità di comprendere i meccanismi che vorranno utilizzarsi al fine di consentire al NTP di effettuare le traduzioni in piena sicurezza in relazione alla composizione della scorta.

Si resta in attesa di riscontro urgente e si porgono distinti saluti.