Nuovo PCD sulla mobilità della Polizia penitenziaria – Il SiNAPPe vuole un deciso cambiamento delle regole!

Nella giornata di ieri presso il DAP si è tenuto un incontro dove sono stati discussi i primi 7 articoli della bozza, proposta dall’Amministrazione, del nuovo PCD sulla mobilità interna del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria.
Il SiNAPPe ha sostenuto convintamente la valorizzazione della specializzazione del personale impiegato nel trattamento dei detenuti minorenni, ritenendo plausibile la prelazione nella scelta delle sedi, per le sole vacanze degli Istituti penali per i minorenni, per le donne e gli uomini già di stanza al dipartimento per la giustizia minorile di comunità.
Altri punti rivendicati dal SiNAPPe: dove questa O.S. si è soffermata sono:
– Elevare a 5 le sedi di preferenza che il dipendente potrà indicare nella domanda di trasferimento;
– Tutto il personale in servizio potrà partecipare alla mobilità a prescindere dal periodo di permanenza in sede e dall’anzianità di servizio;
– La commissione di revisione dovrà essere composta esclusivamente da appartenenti al Corpo con un presidente espressione della Dirigenza della Polizia Penitenziaria.
Vi terremo aggiornati sugli sviluppi.