Petralia – Messaggio augurale alle Organizzazioni Sindacali

Ho sempre pensato che il miglior equilibrio nei rapporti umani, così come in quelli professionali, non possa prescindere dal momento del confronto. Un momento importante.
Che si basa sulla reciproca disponibilità all’ascolto, sull’accettazione delle idee altrui, ma anche sulla schietta e diretta illustrazione delle proprie convinzioni.

Un confronto costante e senza chiusure ideologiche è quello che ho cercato di instaurare con voi rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali fin dal mio arrivo al Dipartimento poco più di sei mesi fa. Non soltanto perché fa parte dei miei doveri come responsabile dell ’intera Amministrazione Penitenziaria, ma proprio perché credo fermamente che il confronto, pur aspro e acceso, sia sempre preferibile ad un dialogo implicito o peggio muto. Anche e soprattutto in un momento e in un anno davvero difficile e drammaticamente inaspettato per le tante problematiche e i numerosi sacrifici che questo 2020, ormai finalmente alle porte, ha portato a tutti noi.

Ed è appunto in questo senso che intendo approfittare delle imminenti festività natalizie e di fine anno per ringraziare tutti voi e le vostre Organizzazioni, le persone che rappresentate, le idee che sostenete, per avere contribuito ad insegnarmi il “cosa” e il “come” di questa complessa macchina amministrativa, per avere comunque condiviso con me un metodo e uno strumento di lavoro ed avere privilegiato, nel tempo, già in questo breve intervallo di tempo dal mio arrivo, i rapporti umani, quei rapporti sulla scorta dei quali si costruiscono grattacieli e si conquistano successi piccoli e grandi.

Al mio ringraziamento – e a quello di Roberto Tartaglia, mio immancabile e fedele compagno d’impegni – voglio aggiungere un augurio comune di speranza per l’anno che è alle porte; una speranza che non può non attraversare la vita di tutti illuminandoci la via comune da percorrere.

Una speranza della quale, mi auguro e vi auguro, ognuno di noi potrà beneficiare per essere più forti e più pronti.
Auguri di cuore!