Status del procedimento di avanzamento alla qualifica superiore del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria

Egregio Direttore Generale, Come è noto le progressioni in carriera degli appartenenti al Corpo avvengono tramite scrutinii per meriti assoluti o comparativi effettuati da un’apposita Commissione istituita presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. Per lungo tempo, stante la vacanza del posto di Vice Capo del Dipartimento, che per ruolo presiede la predetta Commissione, i lavori sono rimasti fermi salvo poi conoscere uno sblocco nei giorni 29-30 e 31 Gennaio u.s Ad oggi, nonostante l’organo collegiale abbia ultimato l’esame dei fascicoli personali dei dipendenti da quasi quattro mesi, il Personale di tutti i ruoli (ivi compresi gli aspiranti Ispettori Superiori di cui alle previsioni riordinamentali) non ha ancora ricevuto la notifica del decreto di avanzamento alla qualifica superiore. Pertanto, considerato che l’avanzamento al grado, condiziona gli aspetti giuridici ed economici della vita lavorativa del poliziotto penitenziario, si chiede di conoscere le ragioni che hanno comportato il predetto ritardo e la tempistica prevista per la risoluzione della problematica. In attesa di cortese riscontro, si coglie l’occasione per porgere distinti saluti.